Referendum: vincono i sì anche per l’ecommerce

# 93

(TEMPO DI LETTURA 4’18”)

Uno studio pubblicato nei giorni scorsi da Quattroruote, il celebre periodico dedicato al mondo dell’auto, mette in evidenza che anche per acquistare un veicolo gli italiani sono sempre più disponibili ad utilizzare internet, piuttosto che recarsi presso il concessionario.

Lo studio afferma che l’incremento della disponibilità dei nostri concittadini a procedere online anche per questa tipologia di acquisto è del 38% in più rispetto al 2019. 

Nei prossimi mesi si potrebbe raggiungere perfino l’80%, quando le case automobilistiche e il comparto di riferimento si saranno adeguatamente attrezzate.

Lo studio è stato presentato a Verona lo scorso 15 settembre, nel corso della manifestazione Automotive Dealer Day.

Ciò che più è interessante di questa indagine, condotta come fosse un referendum tra gli automobilisti, sono le motivazioni per cui viene privilegiato un ecommerce anche in questo specifico settore.

Come tra poco vedremo, le motivazioni sono riconducibili a tutto il mondo degli acquisti online, non soltanto al settore automotive.

Questi i risultati dell’indagine:

  • il 51% degli intervistati è favorevole ad acquistare un’automobile online grazie alla comodità di potere effettuare ogni operazione in remoto,
  • il 29% afferma che online vi è più trasparenza nell’offerta, 
  • un ulteriore 20% sottolinea la maggiore convenienza economica.

Se ragioniamo bene, queste valutazioni possono essere ricondotte ancora più ampiamente ad altre tipologie di prodotti e di servizi, forse ancora più indicati ad un acquisto online, che non il comparto automobilistico.

Vediamo perché.

la comodità di acquistare in remoto

Come ho più volte scritto su questo blog, il successo dell’ecommerce nel mondo è determinato dalla possibilità di acquistare online in qualsiasi momento della giornata, anche di notte, e in qualsiasi giorno della settimana. Anche nelle feste comandate.

Spesso l’acquisto di un servizio o di un prodotto deriva da una spinta emotiva. Voglio qualcosa, entro su internet e me la compro. 

Se in quel momento i negozi sono chiusi o non ho voglia di uscire di casa, l’emozione si spegne e chi vende quel servizio o quel prodotto, se non si è attrezzato con un proprio ecommerce, ha perso vendita e cliente.

Tuttavia, la comodità non è solo quella che ti ho appena descritto. È anche quella, di grande valore, di potere mettere a confronto prodotti e servizi, scegliendo in pochi clic quello che è più convincente. Non necessariamente quello che costa meno.

Quanti negozi o aziende avresti dovuto visitare per avere la stessa panoramica di proposte e opportunità che internet ti offre in pochi minuti davanti al tuo computer o telefonino?

Imprenditori, negozi, liberi professionisti che non hanno ancora digerito questi meccanismi, non possono esimersi dal adeguarsi al più presto alle nuove procedure di acquisto, anche tra azienda e azienda, dettate non dalle mode ma da elementi concreti: in questo caso la comodità.

Se si rimane fuori da questo mercato, il rischio più che concreto è quello di chiudere l’attività.

una maggiore trasparenza

Eh sì, i detrattori degli acquisti online affermano che il contatto umano è insostituibile in ogni forma di acquisto.

Vero. Tuttavia non è detto che il contatto umano sia la forma migliore e più proficua per vendere.

Quante volte ci siamo trovati di fronte a commessi insistenti, agli agenti delle assicurazioni, agli “esperti” di telefonia (quelli che vengono a farti visita “senza impegno”…), che fanno di tutto per rifilarti ciò che conviene più a loro che a te?

Quante volte, al contrario, ci siamo trovati di fronte a personale distratto, svogliato, impreparato che ci ha fatto perdere il piacere di un acquisto?

Non sempre il contatto umano favorisce le vendite, anzi spesso le penalizza.

Su internet, invece, non c’è la mediazione del venditore. Guardi, leggi, scegli a seconda di quanto viene descritto e proposto, delle testimonianze raccolte, del prezzo indicato, dei tempi di consegna e del diritto di recesso.

Certo, molti ecommerce nascondono tranelli o non sono così cristallini, ma proprio in ragione della miglior trasparenza sono negozi che si escludono da soli dal mercato. Restano i migliori.

Quando acquisto online so perfettamente con chi mi sto confrontando, quali sono i miei diritti e cosa sto acquistando. Ovviamente un ecommerce deve attrezzarsi perché tutto questo sia perfettamente trasparente verso il proprio cliente.

una maggiore convenienza economica

In questo blog ho più volte scritto che sconsiglio ogni cliente di evoluzionecommerce di cimentarsi verso la concorrenza con la battaglia del prezzo.

Vincere sui competitor grazie al prezzo più basso è deprimente per il prestigio del brand e per le tasche della propria attività

Tuttavia è innegabile che il prezzo migliore è un’attrattiva molto potente verso chi acquista. Ma non sempre il prezzo migliore è il prezzo più basso.

La convenienza economica di comprare su internet, dunque, non si misura soltanto sul “quanto mi costa”, ma su “cosa sto comprando e a che prezzo”.

Ovviamente ci vogliono tecniche di comunicazione adeguate per spiegare con la massima onestà qual è il valore di ciò che si sta vendendo. È su quel valore che poi ci si raffronta anche con la concorrenza e con il prezzo.

Qualcosa che costa molto poco, vale anche molto poco. La convenienza economica, dunque, va misurata sulla base della affidabilità reale di un prodotto o di un servizio.

Internet ci permette di ricevere tutte le informazioni che servono per capire se stiamo procedendo ad un acquisto conveniente oppure se ci stiamo addentrando in una operazione che ben presto ci presenterà conti più salati di un acquisto a maggior prezzo.

Per questo motivo, chi ha un ecommerce o lo deve ancora realizzare, deve essere bene affiancato nel genere di comunicazione che propone sul suo sito e per i suoi prodotti.

È così che facciamo vendere i nostri clienti.

Molto spesso si ritiene, a torto, che siano sufficienti frasi come “la nostra qualità…”, oppure “la nostra esperienza…”, oppure “la nostra attenzione verso il cliente” ed altre amenità di questo genere.

Chi vende si deve esprimere in modo personale, convincente, scevro da ogni tipo di banalità che tutti potrebbero scrivere sulle proprie pagine web e sulle proprie schede prodotto.

comodità, trasparenza, convenienza
i segreti del successo

Nel mondo ci sono innumerevoli ecommerce che, pur proponendo prodotti e servizi di media qualità, fatturano milioni di dollari.

Il motivo del loro successo è che hanno saputo interpretare in maniera efficiente questi tre piccoli segreti delle vendite online: comodità, trasparenza, convenienza. Niente più di questo.

Ovviamente non è così semplice, perché esistono tecniche e strumenti per una comunicazione efficace, coinvolgente e redditizia.

Purtroppo in Italia, ancora una volta, vige la legge del furbetto del quartierino e del fai-da-te che costa meno.

Anche in questo caso, però, il conto che viene presentato alla distanza è molto più salato, che non avere affrontato il problema  con accanto professionisti di supporto e che abbiano già ottenuto validi risultati.

Senza il supporto di persone qualificate, il conto di cui parlo comprende mancate vendite, perdita di prestigio del brand, vantaggi verso la concorrenza, rifacimenti del sito.

Ecco, in queste poche righe spero di averti dato utili informazioni sul funzionamento di un ecommerce di successo, ma anche sulla necessità non più rimandabile di essere proprietario di un ecommerce di successo.

Parliamone ancora e ragioniamone insieme fin quando vuoi. 

Per questo ho messo a tua disposizione il numero di cortesia 331 811 8840, oppure scrivimi una email per fissare una call.

A presto e buon lavoro.
Lorenzo – YOUON/evoluzionecommerce

Ti consiglio anche:

Scarica la guida

SCARICA LA GUIDA GRATUITA

Individua il motivo principale per cui non hai ancora sviluppato profitti interessanti attraverso il tuo sito e le tue campagne pubblicitarie.

Discussione

    Lascia il tuo contributo...

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *